Fiere – Lamiera rinviata di un anno

LAMIERA, mostra internazionale dedicata all’industria delle macchine utensili per la deformazione della lamiera e delle tecnologie innovative legate al comparto, in programma a fieramilano Rho dal 26 al 29 maggio 2021, è ufficialmente rinviata di un anno. Le nuove date della manifestazionepromossa da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE e organizzata da CEU-CENTRO ESPOSIZIONI UCIMU sono già indicate: dal 25 al 28 maggio 2022.

Considerato il protrarsi del blocco delle attività fieristiche e il perdurare delle limitazioni alla mobilità, e non solo, indicate dal nuovo DPCM (del 2 marzo), gli organizzatori della manifestazione, anche su sollecitazione degli espositori, hanno deciso di riprogrammare la mostra nel 2022.

Oltre alle oggettive difficoltà legate allo svolgimento dell’evento, l’attuale situazione non consente, infatti, di svolgere le normali necessarie attività per la pianificazione e l’organizzazione della manifestazione sia da parte della stessa segreteria della fiera sia da parte degli espositori che, con largo anticipo, devono definire allestimenti degli stand e trasferimento delle macchine e degli impianti anche attraverso servizi di trasporto eccezionali.

“La nostra – ha affermato Alfredo Mariotti, direttore generale di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE – è una mostra di tecnologie di avanguardia e di macchinari pesanti. Non è pensabile, in questo contesto, lasciare ancora in sospeso le imprese che hanno dato adesione a LAMIERA: a questo punto, non sono più garantiti i tempi tecnici per la corretta organizzazione di un evento di questa portata”.

Barbara Colombo, presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE ha così commentato: “La decisione di riprogrammare LAMIERA fissandola a maggio del 2022 è stata presa con grande senso di responsabilità. È evidente, infatti, che i due mesi che abbiamo davanti saranno difficili per l’incedere dell’epidemia che, in questa ondata, presenta connotati più preoccupanti che nel passato. Per questo, con serietà professionale, abbiamo deciso per il rinvio. D’altra parte ai costruttori del comparto – ha aggiunto la presidente Barbara Colombo – è offerta un’alternativa davvero interessante quale la partecipazione a EMO MILANO 2021, palcoscenico mondiale ancora più rilevante considerato che il mondo della deformazione non dispone di una fiera da quasi due anni”.

Detto questo, i costruttori del settore non restano comunque “orfani” di manifestazioni espositive perché nell’anno in corso è in programma EMO MILANO 2021, la mondiale itinerante dedicata agli operatori dell’industria manifatturiera – che torna in Italia dopo 5 anni e dopo il successo dell’edizione passata- che si svolgerà a fieramilano Rho dal 4 al 9 ottobre 2021.

Disponibilità e diffusione dei vaccini, previsioni di crescita della domanda e potenziamento delle misure di incentivo agli investimenti in nuove tecnologie di produzione inserite nella Legge di Bilancio 2021 sono tutti elementi che rendono decisamente favorevole il contesto nel quale si svolgerà EMO MILANO 2021 che, considerato il posticipo di LAMIERA al 2022, potrà accogliere una proposta più ampia di tecnologie del comparto deformazione.

Related Posts

Mecspe riprogrammata in autunno
CastForge si sposta al 2022
Deformazione – grande adesione a EMO Milano 2021