Rivit serie 400

Arriva la nuova gamma di rivettatrici oleopneumatiche Rivit Serie 400

Le rivettatrici oleopneumatiche della Serie 400 sono l’ultima novità di Rivit, azienda che da 50 anni si propone come punto di riferimento per i sistemi di fissaggio nei settori dell’industria, dell’edilizia e della rivendita. 

La gamma si compone di tre referenze, RIV402, RIV403 e RIV406, tutte dotate di impugnatura ergonomica, cono terminale in acciaio, robusto pulsante di inizio tirata, attacco per alimentazione ad aria, sistema di aspirazione integrato, base in gomma antiscivolo e contenitore semitrasparente per raccogliere i chiodi. 

Si tratta di rivettatrici pensate per effettuare il fissaggio di rivetti di diversa dimensione, sulle superfici e i materiali più diffusi: dalle plastiche al legno, passando per quadri elettrici, materiali edili, pannelli solari e coperture coibentate. Vediamole nel dettaglio. 

RIV402 è il modello entry-level, caratterizzato da corsa di 18 mm e forza di 9230 Newton. Il range di rivetti coperti da questo modello di rivettatrice va da un diametro di 3.2 a 4.8 mm. Facile da usare grazie alla sua leggerezza (1.3 kg), RIV402 è ideale per il fissaggio dei rivetti Goriv, Standard, Stagni, Treriv e Masriv dell’azienda emiliana. 

RIV403 amplia la gamma di rivetti installabili, aggiungendo il Multigrip e il Fioriv. I rivetti ideali per questa rivettatrice sono quelli con diametro da 4.0 a 6.4 mm. Il peso della rivettatrice è ancora molto contenuto per le sue prestazioni arrivando a 1.45 kg, e la sua corsa è di 20 mm con una forza di 11800 N, in grado di garantire ottime prestazioni di fissaggio. 

RIV406 è il modello più potente, che copre rivetti con diametro da 4.8 a 6.4 mm appartenenti alle categorie di gamma Standard, Stagni, Multigrip, Fioriv, Treriv, Goriv, Gtreriv, Rivbu, Rivinox e Masriv. La corsa della rivettatrice è di 25 mm e raggiunge una forza di 18500 N. Con un peso di 2.10 kg, è dotata di una struttura meccanica più importante rispetto agli altri due modelli per consentire una maggiore potenza, in grado di garantire alti livelli di performance anche nelle applicazioni più sfidanti. 

I tre modelli vengono proposti completi di ugelli di diverso diametro, gancio per bilanciatore, attacco per l’aria, siringa per olio e chiave 12-14 mm compresi nel nuovo pack ecosostenibile, in cartone riciclabile al 100%.

Le rivettatrici della Serie 400 completano l’offerta dei tool di Rivit per il fissaggio, affiancandosi agli altri modelli presenti a catalogo e caratterizzandosi per le ottime prestazioni, per un corredo funzionale, mirato alle esigenze del cliente e per un posizionamento che rende i nuovi modelli particolarmente competitivi a livello di prezzo/prestazione.

Come tutti gli utensili a marchio Rivit, anche la nuova Serie 400, è coperta dal servizio di assistenza e riparazione che l’azienda ozzanese propone a supporto del cliente.

Per conoscere meglio Rivit consultare il sito www.rivit.it

Related Posts

Rivit
Rivit presenta la nuova gamma di rivettatrici a batteria
Un 2016 ricco di novità per FAR
Fissaggi e attrezzature, pad. A stand 140