“CeBIT SCALE 11: The Source of Digital Innovation” – un nuovo settore espositivo per l’ecosistema delle startup

Dal 16 al 20 marzo verrà infatti proposto, nel padiglione 11, con il nome di “CeBIT SCALE 11: The Source of Digital Innovation”, l’intero ecosistema che orbita intorno alle startup. Il nuovo settore espositivo metterà in contatto giovani imprenditori con importanti gruppi, acceleratori d’impresa e investitori in funzione di obiettivi mirati: dare risalto al potenziale creativo delle startup, stabilire reti tra aziende giovani e gruppi imprenditoriali, favorire investimenti da parte di finanziatori.

“Il CeBIT è da sempre piattaforma di innovazioni e di nuovi modelli di business. Più volte giovani imprenditori hanno dimostrato qui di poter rivoluzionare interi settori con una sola buona idea”, dice Oliver Frese, responsabile del CeBIT nel CdA della Deutsche Messe. “Per potere percorrere questa strada, hanno bisogno però di essere aiutati. Con la piattaforma dell’innovazione CODE_n il CeBIT mette già a disposizione delle startup un trampolino di lancio internazionale che ha dimostrato la sua efficacia nel fare incontrare aziende giovani con aziende consolidate e nel generare partnership durature. CeBIT SCALE 11 amplia queste possibilità favorendo il dialogo tra giovani imprenditori e sviluppatori da una parte e aziende consolidate, mentori e investitori pubblici e privati dall’altra.”

CeBIT SCALE 11 ha un forte appoggio da parte dell’industria: già otto mesi prima del via numerosi partner sostengono l’iniziativa. Tra di essi figurano Berlin Partner für Wirtschaft und Technologie GmbH, l’Associazione federale tedesca delle tecnologia dell’informazione, delle telecomunicazioni e dei new media BITKOM, l’Associazione federale degli operatori tedeschi di Private Equity e Venture Capital BVK, Catagonia Capital GmbH, Deutsche Telekom, German Accelerator Inc., High-Tech Gründerfonds, hannoverimpuls, la Banca della Bassa Sassonia per lo sviluppo commerciale e degli investimenti (NBank) e Microsoft Deutschland.

Anche l’Associazione federale delle startup tedesche accoglie con favore l’iniziativa della Deutsche Messe: “Sia a livello nazionale sia a livello internazionale esistono già molti eventi di carattere informativo e di networking rivolti ai giovani imprenditori, ma il CeBIT è il solo che getti davvero un ponte tra startup e aziende IT affermate o investitori. Appoggiamo CeBIT SCALE 11, perché questa piattaforma riunisce tutte le componenti dell’ecosistema delle startup e avrà quindi un forte impatto nazionale e internazionale”, spiega il Presidente del CdA Florian Nöll.

CeBIT SCALE 11 riunirà i format per imprenditori e investitori nel padiglione 11 del CeBIT, arricchendo così e ampliando il concorso internazionale sull’innovazione CODE_n. Integrerà inoltre gli spazi espositivi “giovani e innovativi” e “International Start-up Area” , che nell’edizione dello scorso marzo erano dislocati nel padiglione 6.
La nuova area del padiglione 11 punta anche su una segnaletica innovativa. “Per essere ancora più in linea con i contenuti dell’iniziativa, vogliamo evitare le strutture classiche dei padiglioni e creare un’atmosfera fortemente improntata sulla comunicazione”, dice Frese. Il nome CeBIT SCALE 11 deriva da alcuni concetti chiave (espressi in lingua inglese) collegati ai gruppi target interpellati: Create, Develop, Elaborate e Found: C, D, E, F – le cui iniziali formano una scala musicale (“scale” in inglese). Il numero 11 si riferisce invece al padiglione 11 nel quale l’ecosistema delle startup sarà presente.

Già in passato il CeBIT ha rappresentato un momento decisivo per lo sviluppo dell’attività commerciale di molti giovani imprenditori. “Il CeBIT ha dato a molte aziende l’impulso decisivo per la loro crescita. Qui possono testare la loro idea di business direttamente sul mercato e trovare i loro primi clienti o investitori che mettano a loro disposizione nuovi fondi per un’ulteriore crescita. Con CeBIT SCALE 11 andiamo ora avanti con coerenza in questa direzione”, afferma Frese.