Cluster Fabbrica Intelligente: prima assemblea generale

Giovedì 11 dicembre, presso l’Auditorium Gio Ponti di Assolombarda, si è tenuta la prima assemblea generale del Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente. L’evento è stato suddiviso in più parti: durante la mattinata ha avuto luogo una sessione riservata esclusivamente ai soci, seguita da una conferenza stampa e, infine, nel pomeriggio, da una sessione pubblica aperta a chiunque fosse interessato a conoscere più da vicino l’organizzazione e i contenuti tecnologici del Cluster.
Nel corso dell’assemblea privata, si sono riuniti i 300 soci del CFI (Cluster Fabbrica Intelligente) chiamati ad approvare la politica generale dell’Associazione sulla base delle proposte dell’Organo di Coordinamento e Gestione (OCG) e ad eleggere i propri rappresentanti.
La sessione pubblica si è aperta con il discorso di benvenuto del Vice Presidente di Assolombarda, Alessandro Spada, il quale ha poi ceduto la parola a Mario Calderini, Consigliere MIUR per le Politiche della Ricerca e dell’Innovazione, Carmine Marzano, Research Programme Officer – EC DG RTD – Research and Innovation, Patrizia Sopranzi, dell’Osservatorio Nazionale per le politiche sulla ricerca e l’innovazione, e Nicoletta Amodio, Area Innovazione e Education Confindustria.
L’assemblea pomeridiana è stata anche un’occasione per presentare lo stato di avanzamento dei 4 progetti di ricerca e sviluppo che nei prossimi mesi permetteranno di studiare, realizzare ed utilizzare tecnologie innovative per un manifatturiero sostenibile che è tra gli obiettivi primari di Horizon 2020. I quattro progetti esposti sono stati:

1. Sustainable Manufacturing, presentato da Lorenzo Molinari Tosatti, CNR-ITIA, e Maurizio Sbetti, R&D Director BLM Group.
2. Flessibilità ed Adattabilità nella Fabbrica del Futuro, di Cesare Fantuzzi, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, e Giuseppe Lucisano, CSR Consorzio Studi e Ricerche Srl SCMGROUP.
3. Smart Manufacturing 2020, illustrato da Marco Taisch, Politecnico di Milano, e Andrea Loleo, Project Leader presso Siemens PD TI Advanced Technologies and Standards.
4. High Performance Manufacturing, di Michele Monno, Politecnico di Milano e Consorzio MUSP, e Giuseppe Fogliazza, Responsabile Software e Architetture MCM SpA.