Il successo di Haas supera le previsioni CECIMO

Tale risultato si pone in netto contrasto rispetto alla previsione di crescita del 2% stimata da CECIMO, un’organizzazione europea che riunisce 15 associazioni nazionali di produttori di macchine utensili e che copre il 98% della produzione totale di macchine utensili in Europa.
Nel corso dell’assemblea generale annuale di CECIMO, che si è tenuta a Praga il 24 giugno, il comitato economico dell’organizzazione ha confermato che sebbene la produzione di macchine utensili europea abbia registrato un incremento da 22,7 miliardi di euro dello scorso anno a 22,8 miliardi di euro, le prospettive di crescita restano modeste in Europa. CECIMO afferma perciò che non sono previsti incrementi considerevoli per il 2014.

Un aumento nel consumo di macchine utensili del 2% nel 2013 porta CECIMO a concludere che: “le aziende stanno aggiornando i loro stabilimenti di produzione”.
È chiaro che i produttori in Europa vanno alla ricerca di macchine utensili ben oltre i confini nazionali. La crescita in Europa del 30% registrata da Haas nei primi due trimestri del 2014 è quantomeno notevole, afferma Jens Thing (nella foto), direttore generale di Haas Automation Europe.