Stampa 3D con qualità di lavorazione di precisione

Roboze ha dotato la propria stampante 3D di punta, ARGO 500, di una soluzione di automazione B&R avanzata. La stampante integra la produzione additiva nel flusso di lavoro di produzione industriale con alta precisione ripetibile e controllo completo del processo. Riduce i tempi di consegna e abbassa i costi di creazione di componenti sostitutivi in ​​metallo personalizzati utilizzati in condizioni estreme in settori come l’aerospaziale, l’energia e gli sport motoristici.

 

La tecnologia additiva è molto promettente per aiutare i produttori a soddisfare le mutevoli esigenze del mercato. Finora, tuttavia, risultati incoerenti e mancanza di integrazione industriale hanno impedito alle stampanti 3D di assumere una posizione accanto alle macchine utensili tradizionali nello stabilimento. “La nostra collaborazione con B&R ha dimostrato che, se progettate fin dall’inizio come macchine industriali completamente connesse, le stampanti 3D possono fare molto di più della semplice prototipazione”, afferma il fondatore e CEO di Roboze, Alessio Lorusso. “Grazie alla soluzione di automazione avanzata che abbiamo sviluppato con B&R, la tecnologia additiva di Roboze aprirà la strada al futuro della produzione adattiva”.

 

Controllo e connettività completi

ARGO 500 offre un controllo completamente automatizzato di ogni fase del processo di stampa ad alta temperatura. Dopo ogni ciclo di stampa, genera un registro completo dei dati di processo per creare un modello digitale e consentire la certificazione automatica di ogni parte prodotta. La connettività remota consente la diagnostica predittiva per massimizzare la disponibilità e la produttività, permettendo inoltre ad ARGO 500 di evolversi nel tempo con funzionalità, parametri e intelligenza facilmente aggiornabili.

Precisione meccatronica

Il sistema di controllo avanzato e la tecnologia brevettata ‘Roboze Beltless System’ aumentano la velocità di stampa e offrono una precisione ripetibile sei volte superiore a quella che si può ottenere con le stampanti a cinghia. Questa precisione è fondamentale, perché ARGO 500 stampa super polimeri e materiali compositi che sostituiscono le leghe metalliche in applicazioni in cui sono soggette ad alte temperature, prodotti chimici abrasivi e sollecitazioni meccaniche estreme. Le parti devono soddisfare requisiti rigorosi sulle proprietà dei materiali e sulle tolleranze dimensionali che in precedenza erano state ottenute solo utilizzando processi tradizionali come lo stampaggio a iniezione o la lavorazione CNC.

“Grazie alla nostra visione condivisa per il futuro della produzione e alla grande esperienza di B&R nel controllo e nell’automazione industriale, siamo orgogliosi di affermare che ARGO 500 rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia di stampa 3D industriale per super polimeri e materiali compositi”, afferma Lorusso. “Insieme, siamo sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo di cambiare il modo in cui vengono prodotti gli oggetti”.

Related Posts

Macchine utensili Assemblea UCIMU
Notizie positive per l’industria italiana delle macchine utensili, robot e automazione
robot
Comau presenta la nuova famiglia S-Family
webinar Mayr
Webinar Mayr: freni di sicurezza per i robot leggeri