Tagli laser a fibra senza compromessi

In modo sistematico sia attraverso strati sottili che spessi. Con il nuovo laser in fibra ByStar Fiber, Bystronic presenta un tuttofare high end, capace di sfruttare interamente il potenziale della tecnologia laser in fibra.

ByStar Fiber di Bystronic sposta i confini. Con un concetto macchina del tutto nuovo, il costruttore di macchine utensili svizzero ridefinisce il taglio laser a fibra, ampliando così la gamma di applicazioni della tecnologia di taglio.

Il nuovo laser in fibra è stato sviluppato chiedendosi: Di cosa avranno bisogno gli operatori in futuro affinché il taglio a fibra laser possa essere portato a termine con successo? Mario Duppenthaler, product manager di Bystronic sostiene: «Di un vero tuttofare». Un laser in fibra che tagli in modo straordinariamente rapido le lamiere sottili. E che sia inoltre in grado di ottenere prestazioni di taglio eccezionali anche nel caso di lamiere più spesse. E tutto questo a fronte di costi di esercizio possibilmente ridotti e sforzo di manutenzione contenuto.

Con impareggiabili prestazioni high end, ByStar Fiber si rivolge a tutti gli operatori che desiderano poter contare sulla tecnologia del laser in fibra. Operatori che in futuro taglieranno con laser in fibra la loro intera gamma di materiali: da acciaio inossidabile, passando per alluminio e acciaio fino ad arrivare a metalli non ferrosi come rame e ottone. E tutto ciò sempre con qualità di taglio elevata, indipendentemente dal fatto che lo spessore sia ridotto o elevato.

Innovazione fin nel dettaglio

La grande innovazione di ByStar Fiber è rappresentata dalla logicità con cui Bystronic ha sviluppato questo laser in fibra. La macchina è messa a punto fin nel dettaglio per il taglio laser a fibra, senza marcature. Che si tratti di dinamica di taglio elevata, integrazione lineare di soluzioni per automazione, sensori intelligenti o integrazione in moderni sistemi di software. Con ByStar Fiber tutto questo è possibile.

Una nuova struttura della macchina con un ponte di taglio corto consente di ottenere una dinamica finora mai raggiunta del laser a fibra, persino nel caso di contorni di taglio complessi. Il nuovo controllo del ByStar Fiber, che armonizza perfettamente potenza laser, velocità e focalizzazione, garantisce una qualità di taglio eccezionale.

Bystronic accresce la versatilità del laser in fibra attraverso l’accesso all’area di taglio sul lato longitudinale della macchina. Attraverso una grande apertura nella porta scorrevole, durante lo svolgimento di operazioni di grossa entità, gli operatori possono inserire anche piccoli lavori veloci e lamiere residue. Basta arrestare la procedura, aprire lo sportello, inserire la lamiera residua e il gioco è fatto. Questo è vantaggioso soprattutto per chi sviluppa gli ordini in modo flessibile.

Semplice come uno smartphone

Per l’operatore, utilizzare ByStar Fiber risulterà semplice tanto quanto utilizzare uno smartphone. Bystronic ha infatti dotato il laser in fibra di una nuovissima interfaccia utente. ByVision Cutting riunisce tutte le funzioni principali del taglio laser su uno schermo touch.

Così l’operatore può svolgere l’intera preparazione al taglio con pochi gesti: classificazione dell’elenco dei lavori, assegnazione dei parametri di taglio e definizione della modalità di automazione. Successivamente può avviare il processo e ByStar Fiber si mette in moto.

ByVision Cutting offre all’operatore innumerevoli possibilità che in futuro gli consentiranno di intervenire in modo interattivo nel processo di taglio. Per esempio per adattare i parametri di taglio nel caso di caratteristiche del materiale diverse: basta fare clic sul touchscreen su piano di taglio in corso, definire nuovi parametri e continuare il processo di taglio. Tre «clic» saranno più che sufficienti.

Mario Duppenthaler afferma che la finalità di ByVision Cutting consiste nell’offrire all’operatore su un’interfaccia intuitiva tutte le libertà, senza che venga ostacolato da complesse fasi di comando. In linea di principio, il taglio laser è strutturato come segue: posizionamento della lamiera, avvio della macchina e taglio. Il campo dell’operatore è però estremamente variegato. Un cliente lavora in parte manualmente alternando diversi tipi di materiali. Un altro cliente, invece, si avvale di sistemi di carico e scarico finiti completamente automatici e dispone di un deposito di materiali collegato. Per poter trasferire questa varietà a ByStar Fiber, è stata sviluppata ByVision Cutting.

Related Posts

Sfoglia L’Ammonitore n.8 ottobre
ammonitore rivista
L’Ammonitore n. 5 giugno 2022
Roberto Nicoli nuovo AD di Bystronic Italia